Le origini del Cigno

Luigi Oggionni nasce ad Ornago nel 1912 e, non ancora ventenne, si dedica al commercio di burro e formaggi locali percorrendo le strade della Brianza con un caratteristico motofurgoncino recante l’insegna "Burro Cigno" di un produttore della zona. Nel giro di pochi anni il signor Luigi diventa così, presso la sua clientela, il Cigno: soprannome che porterà a lui e a tutta la sua famiglia fortuna, lavoro e grandi soddisfazioni.

Nei primi anni sessanta il signor Luigi prende la decisione di produrre in prima persona un formaggio fresco a quel tempo poco conosciuto in Lombardia: la mozzarella. Apre così a Vimodrone, alle porte di Milano, un piccolo laboratorio caseario nel quale ha inizio la sua nuova avventura.

L’intuizione del signor Oggionni si rivela ben presto un successo: la sua mozzarella è sempre più apprezzata e richiesta dai ristoratori e dai negozianti della zona tanto che, dopo soli dieci anni di attività, si rende necessario un primo ampliamento del laboratorio e la successiva apertura di una seconda sede a Melzo, nel cuore della produzione lattiera.

Innovare secondo tradizione

Negli anni settanta l’attività produttiva e commerciale subisce un nuovo impulso grazie alla graduale entrata in azienda dei due figli di Luigi: Giancarlo e Tiziano. Alla mozzarella si aggiungono altri prodotti caseari e l’area di vendita si espande fino a coprire gran parte della Lombardia. I due fratelli affiancano il padre alla guida dell’azienda fino ad assumerne la totale responsabilità nel 1979. Nello stesso anno l’azienda, in omaggio al soprannome del signor Luigi, viene rinominata Caseificio del Cigno.

Negli anni successivi, in modo da concentrare e unificare tutta l’attività aziendale, inizia la costruzione dell’insediamento di Agnadello, nel mezzo delle campagne cremasche: una tappa fondamentale per la crescita e il successo dell’azienda. La sede di Agnadello viene inaugurata nel 1983 e nei decenni successivi viene ampliata e modernizzata, fino alla più recente costruzione degli uffici amministrativi e dell’ampio negozio interno. Ogni reparto del complesso è dotato di impianti moderni e all’avanguardia: tecnologia e innovazione al servizio delle più antiche e genuine tradizioni.