Le origini del Cigno

Luigi Oggionni nasce ad Ornago nel 1912 e, non ancora ventenne, inizia a dedicarsi al commercio di formaggi locali, percorrendo le strade della Brianza con un motofurgoncino Gilera recante l'insegna “Burro Cigno” di un produttore della zona. Il signor Oggionni diventa così, presso la numerosa clientela, il “Cigno”: soprannome che, col tempo, porterà tanta fortuna a lui e alla sua famiglia.

Nei primi anni Sessanta il signor Oggionni decide di iniziare a produrre direttamente un formaggio fino a quei tempi poco conosciuto in Lombardia: la mozzarella. Apre così a Vimodrone, alle porte di Milano, un piccolo laboratorio caseario nel quale inizia a produrre diversi formaggi freschi.

L'intuizione del signor Oggionni si rivela un successo: la mozzarella è ben accolta e sempre più richiesta dai ristoratori locali, tanto che, dieci anni dopo, si rende necessario un ampliamento del laboratorio con la conseguente apertura di un secondo stabilimento a Melzo, nel cuore della produzione lattiera.